Censimento amianto

alt tagCon assunzione del ruolo di Responsabile della gestione del problema amianto – nn° 140 e 152 dell’elenco nominativo dei tecnici abilitati allo svolgimento del ruolo – cfr Liguria Informa Salute – Amianto

Censimento dei MCA (materiali contenenti o contaminati da amianto), nelle parti comuni di edifici od impianti, sia a matrice friabile che a matrice compatta.

Deriva da obblighi di legge, e può essere svolto solo da personale qualificato e formato, in possesso di specifica abilitazione.

E’ rivolto a proprietari/amministratori di edifici o stabili civili od industriali, o responsabili di imprese od enti pubblici con dipendenti che operano in ambienti potenzialmente a rischio; per sapere se il rischio sussiste è necessario che un tecnico verifichi se è presente il pericolo e ne valuti l’entità e le possibili conseguenze.

alt tag

Sostanzialmente consiste nelle seguenti azioni:

  1. ispezionare l’edificio ed i materiali con una frequenza stabilita dalla legge (almeno triennale per i MCA compatti ed almeno annuale per i MCA friabili) al fine di valutare lo stato di conservazione dei materiali;
  2. realizzare, nel corso di ogni sopralluogo periodico, idonea e sufficiente (di insieme e di particolari sullo stato delle superfici) documentazione fotografica a colori;
  3. redigere dettagliato rapporto di ispezione, da conservare nel fascicolo di censimento, che deve seguire la vita dell’edificio/impianto;
  4. trasmettere al dipartimento di riferimento della A.U.S.L. territorialmente competente:
    1. copia del rapporto;
    2. nominativo e recapito del responsabile;
    3. copia della documentazione fotografica.